Deccan

“Chi ama l’India lo sa: non si sa perché la si ama.
E’ sporca, povera, infetta; a volte è ladra e bugiarda,
spesso maleodorante, corrotta, impietosa,
indifferente. Eppure una volta incontrata non se
ne può fare a meno. In nessun altro posto del
mondo la contrapposizione degli opposti –
bellezza e mostruosità, ricchezza e povertà, antichità
e modernità – è così drammatica, così sfacciata
come in India.” Tiziano Terzani

Foto da un Deccan India, agosto 2012